L’aceto di mele è un prodotto che viene utilizzato perlopiù in cosmesi, ma ovviamente anche per uso alimentare. Non tutti forse sanno che questo ingrediente si può utilizzare soprattutto per la cura dei capelli visto che apporta alla chioma dei benefici non indifferenti. Sembra essere ideale soprattutto per coloro che hanno dei capelli molto rovinati e sfibrati, perché conferiscono tanta morbidezza. L’aceto di mele è anche molto importante per coloro che soffrono di forfora, vista la sua azione riequilibrante. Vediamo qui di seguito i principali utilizzi di questo prodotto e come si potrebbe sfruttare per la cura del proprio corpo e del proprio viso.

Aceto di mele perché fa così bene i capelli

fonte: https://beauty.vogue.it/

Si tratta di un prodotto naturale che si può utilizzare sicuramente per la cura dei capelli visto le proprietà contenute che apportano tanti benefici alle chiome. Ha un’azione riequilibrante sulla cute perché va a regolarne l’acidità ed è anche in grado di poter contrastare e di prevenire il problema della forfora. Conferisce quindi ai capelli, soprattutto quelli secchi una maggiore lucentezza e va anche a ristrutturare le punte. Potremmo definirlo un vero e proprio rimedio della nonna e tra l’altro molto economico soprattutto naturale ed anche molto efficace. Riguardo le sue qualità possiamo dire che svolge un’azione cicatrizzante antinfiammatoria e detergente. Contiene al proprio interno tante vitamine e questo fa si che i capelli possano rinvigorirsi e soprattutto apparire più sani.

Le proprietà

1 Funzione rigenerante

L’aceto di mele ha delle importanti proprietà rigeneranti. Se applicato sui capelli particolarmente disastrati, permette di conferire loro morbidezza e setosità. Questo per via della presenza di minerali, vitamine, aminoacidi e oligoelementi. Dopo qualche applicazione, la vostra chioma sarà sicuramente più luminosa e senza doppie punte.

2 Funzione antiforfora e riequilibrante

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, è un ottimo alleato contro la forfora perché permette di ristabilire il ph naturale delle foglie capelluto. Va quindi a sgrassare, eliminando l’eccesso di sebo e ristabilisce nel contempo la giusta facilità senza andare ad aggredire i capelli. Nel contempo però svolge anche un’importante azione antibatterica, antifungina e astringente.

3 Funzione rinforzante e anti caduta

Questo ingrediente al proprio interno ha degli elementi nutritivi che conferisce ai capelli tratta forza. Al proprio interno infatti contiene Ferro magnesio fosforo e potassio.

4 Funzione lucidante

Se utilizzato come ultimo step per poter sciacquare i capelli, conferisce una grande lucidità ai capelli. Inoltre, svolge anche un’importante azione disinfettante e lascia la cute completamente libera e pulita.

Come utilizzare l’aceto di mele

Ci sono diversi metodi per poter utilizzare l’aceto di mele, a partire dalle maschere a finire agli Sciacqui. L’unica cosa importante è che bisogna sicuramente attenersi alle varie dosi e ad ogni modo diluire sempre il prodotto perché altrimenti potrebbe risultare troppo aggressivo. Si può anche aggiungere eventualmente agli oli essenziali.