Avete mai utilizzato l‘acqua di riso per la salute e la bellezza dei vostri capelli? Non tutti forse sanno che si tratta di un metodo piuttosto antico che veniva utilizzato per lo più dalle donne asiatiche per far sì che i capelli potessero crescere in modo più veloce e soprattutto più sani. Le donne utilizzavano l’acqua di riso in Cina, in Giappone e nel sud est asiatico per lavare e poi per risciacquare i capelli. Per chi non lo sapesse, l’acqua di riso è praticamente molto delicata e non va ad irritare il cuoio capelluto pulendolo a fondo, rendendo i capelli ancora più forti Lucenti e sani.

Acqua di riso che cos’è

fonte: https://www.chedonna.it/

L’acqua di cottura del riso è sicuramente un ottimo elisir di bellezza e pare che abbia tanti benefici non soltanto per i capelli, ma anche per il cuoio capelluto. È particolarmente indicato per soggetti che hanno problemi come irritazioni cutanee, acne sul viso, edemi e scottature. Può essere Inoltre particolarmente ideale per coccolare i capelli e renderli più forti più strani e anche più belli. La cosa più importante però è che si tratta di una soluzione al 100% naturale che conferisce lucentezza alla Chioma e di conseguenza rende i capelli più brillanti. Oltre ad essere carica di amido è anche molto ricca di vitamine, antiossidanti e minerali ovvero delle sostanze che sono considerate piuttosto importanti per la fibra capillare.

Proprietà e benefici

L’acqua di riso è sicuramente molto efficace proprio perché ricca di tanti elementi importanti come i minerali, gli antiossidanti e le vitamine appartenenti al gruppo B ed E. Nello specifico le vitamine B presenti nell’acqua di riso, aiutano la produzione dei pigmenti neri che sono proprio tipici della colorazione delle varie fibre capillari.

Inoltre, sembra che l‘acqua di riso possa aumentare l’elasticità dei capelli proteggendoli anche dai danni dovuti dal calore. E’ quindi una soluzione sicuramente naturale ma efficace al 100% rispetto ai prodotti chimici che ci sono in natura. L‘acqua di riso però non è soltanto benefica per i capelli, ma anche per la pelle, visto che le rende più morbida e migliora l’aspetto dell’incarnato. Ma non finisce qui visto che restringe anche i pori e può essere utilizzata al posto del tonico.

Come utilizzare l’acqua di riso per il risciacquo acido dei capelli

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, l’acqua di riso si può utilizzare al posto del balsamo o proprio come acqua di risciacquo. Non bisogna però esagerare ed è possibile fare questo tipo di risciacquo acido due volte a settimana. Dopo aver lavato i capelli massaggiate quindi il cuoio capelluto. Poi applicate un bicchiere di acqua di riso sui vostri capelli e lasciate agire per 5-10 minuti proprio come se fosse una maschera. A questo punto, risciacquate i capelli, asciugateli e guardate il risultato.