Il Blush è sicuramente un tocco fondamentale per poter realizzare un make-up davvero impeccabile. Bisogna però cercare di scegliere quello giusto, non soltanto come finitura, ma anche e soprattutto come colore. Tanto dipende anche quindi dal tipo di pelle che si ha e anche dal colore dell’internato. Cerchiamo di capire che tipo di Blush esiste in commercio e quale è più adatto alla propria pelle.

Blush, quale scegliere

fonte: https://www.diredonna.it/

Questo prodotto di make-up permette di donare alla vostra pelle freschezza, colore e anche luminosità. Per questo motivo è uno dei prodotti più utilizzati che sicuramente non manca nel beauty di ogni donna. In commercio esiste il blush in crema o in polvere. Nel caso in cui avete una pelle normale o secca potete scegliere sicuramente sia l’una che l’altra variante. Se avete invece una pelle grassa, dovrete sicuramente evitare i Blush in crema perché l’eccesso di sebo potrebbe scioglierlo e formare delle antiestetiche macchie. Esiste anche il fard in stick che si presenta proprio con una texture cremosa. Questo tipo di fard o Blush contiene al proprio interno tra l’applicatore. Basterà passarlo più di una volta sulla guancia Fino ad ottenere l’effetto desiderato.

Quale colore scegliere

Una cosa importante è saper scegliere anche il colore giusto. Sicuramente con la giusta dritta avrete modo di poter scegliere la giusta tonalità che potrò andare bene al vostro incarnato. Esiste infatti una regola, ovvero che se avete una carnagione dal Sottotono giallo dovrete scegliere dei Blush dai toni caldi. In questo caso, dunque, dovrete optare per i colori pesca-albicocca Toni aranciati color mattone e marrone. Se invece avete un Sottotono Rosa dovrete andare a scegliere dei colori Freddi come quelli che vanno dal Rosa, al fucsia o al massimo prugna. Ovviamente, queste sono soltanto delle piccole regole e dei piccoli trucchi per evitare di scegliere un make-up che possa cozzare con il proprio incarnato e non risaltare quindi sul vostro viso.

La finitura, per quale optare

È anche importante la finitura ovvero capire se è il caso di scegliere un Blush opaco oppure brillante. In questo caso tutto dipende dalla grana della pelle. Dunque, se avete una pelle liscia e omogenea potete scegliere tranquillamente il Finish che desiderate. Se invece la vostra pelle ha qualche imperfezione e parliamo di pori dilatati, brufoli o rughe sarebbe meglio evitare i Blush brillanti, perché andrebbero a mettere in risalto proprio queste imperfezioni della pelle. Evitate anche questi Blush luminosi e brillanti se avete un viso paffutello.