Capelli mossi: chi non li ha li vorrebbe, e chi li ha li scambierebbe con qualsiasi altro tipo! In realtà il mosso è speciale e permette di creare moltissime acconciature e “finte acconciature” sempre ordinate e alla moda.

Come trattare il mosso naturale

Per mantenere un capello mosso vaporoso e ordinato, ci sono alcuni trucchetti che non deludono mai: dalla piega…al cuscino!

Il primo passo per avere onde sempre perfette e vaporose è abbandonare la spazzola tradizionale: preferire, piuttosto, un pettine di legno con denti larghi! Prima di passare il pettine, districare i capelli con le mani e, possibilmente, vaporizzare un districante spray per evitare di strappare i capelli pettinandoli.

Il secondo accorgimento è quello di scegliere un panno di cotone o microfibra al posto del classico asciugamano di spugna perché quest’ultimo contribuisce a creare l’effetto crespo sui capelli.

Secondo i migliori hair stylist è indispensabile utilizzare i prodotti giusti. Nello specifico:

  • shampoo per capelli mossi-ricci
  • balsamo per capelli ricci
  • uno specifico “attivatore dei ricci” a scelta

L’obiettivo di questi prodotti è quello di mantenere idratati i capelli, senza appesantirli, e di accentuare le onde naturali, rendendole definite e vaporose.

All’inizio abbiamo accennato il cuscino, ma come può questo influire sulla piega? Ebbene, il materiale della federa influisce sulla resa delle onde dei capelli. Per chi ha i capelli mossi è infatti consigliatissima la federa di raso!

Per contribuire ulteriormente a mantenere la piega durante il sonno, si consiglia di separare le ciocche e arrotolarle su sé stesse prima di andare a dormire: al mattino dovranno solo essere sistemate, ma non ridefinite – un notevole risparmio di tempo!

Capelli mossi: taglio e piega

Per valorizzare i capelli mossi, si possono scegliere dei tagli specifici, che garantiscono una chioma vaporosa e ordinata:

  • il long bob: trend dell’anno, questo caschetto corto dietro e lungo davanti è perfetto per chi ha i capelli mossi perché dona armonia al viso ed è facile da portare. Praticamente perfetto.
  • il taglio lungo scalato: ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti, ma il risultato è sempre assicurato! Il taglio scalato, infatti, mette in risalto le onde naturali dei capelli e li rende più voluminosi
  • corto con ciuffo mosso: questo è un taglio incredibilmente versatile, pratico e d’effetto. Si può anche abbinare ad un colore sfumato, con ciocche colorate o colpi di sole, per un risultato ancora più sorprendente.

Infine: la piega!

Se si vuole puntare su onde definite, il segreto è l’asciugatura naturale, o comunque lenta, con l’aiuto di prodotti appositi – come accennato poco fa.

Se, invece, si vuole puntare sul volume, penalizzando un pochino le onde, è meglio usare un diffusore: questo strumento “gonfia” i capelli durante l’asciugatura e rende l’acconciatura molto più voluminosa; infatti è particolarmente consigliato per tagli di lunghezza media.