Capelli rovinati dopo l’estate, purtroppo è sempre più frequente. Sembra che anche i capelli purtroppo soffrono della sindrome da rientro dalle vacanze. Dopo l’estate i capelli sono sicuramente sfibrati, spenti e anche poco luminosi. Ma come intervenire per cercare di far tornare la vostra chioma alla normalità? Una nota dermatologa Chiara Bonatti pare che abbia svelato alcuni importanti segreti per poter far tornare a splendere i vostri capelli.

Capelli rovinati dopo l’estate, le cause

fonte:https://www.farmaciaammirati.it/

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, purtroppo al rientro dalle vacanze i capelli sembrano essere molto spenti. Al mare durante l’estate sicuramente non facciamo tanto caso alla salute dei capelli che sono sempre bagnati o comunque èn molte occasioni li lasciamo al naturale. Una volta tornati poi alla vita di tutti i giorni in inverno, ci rendiamo conto che le nostre chiome non sono poi così in forma come pensiamo. I capelli ci appaiono, dunque sfibrati e spenti e possono comparire anche le doppie punte. Secondo quanto riferito dalla dermatologa, questo accade perché durante l’estate i nostri capelli sono sottoposti a maggiori stress.

Raggi ultravioletti, acqua salata e lavaggi frequenti

Sicuramente i raggi solari e dunque ultravioletti fanno la loro parte. Secondo quanto riferito ancora dalla dermatologa i raggi ultravioletti del Sole tendono a rompere i legami tra le cellule di cheratina, ovvero le cellule di cui sono composti i capelli dando così questo aspetto rovinato e spento. Ci sarebbe anche dell’altro ovvero il fatto che fare degli Shampi molto frequenti sicuramente non aiuta ad avere una chioma splendente.

Il consiglio dell’esperta è il seguente ovvero ricordarci che il modo giusto per lavare i capelli è sicuramente utilizzare uno shampoo solo sul cuoio capelluto e non sul fusto. Attenzione anche a non utilizzare con frequenza phon molto caldi e piastre che possono sicuramente andare a compromettere la salute delle nostre chiomee. Ed ancora, secondo quanto riferito dalla nota dermatologa bisogna anche stare attenti alle strutture e ai trattamenti che possono causare un peggioramento della salute dei capelli.

Come migliorarli

Se vostri capelli sono quindi molto rovinati bisogna sicuramente seguire le indicazioni degli esperti e possibilmente proteggerli con un cappello oppure una bandana o ancora utilizzare degli spray protettivi. Sempre secondo quanto riferito dalla dottoressa a fanpage.it sembra che il consiglio migliore è quello di fare dei trattamenti che possano abbassare il ph dei capelli chiudendo le cuticole e sigillando la corteccia trattenendo in questo modo l’idratazione. Evitare di fare delle maschere, degli impacchi troppo spesso perché si rischia di andare ad appesantire i capelli.

Alimentazione e cura dei capelli

Se invece avete delle doppie punte purtroppo queste non si possono riparare e la soluzione è fare un taglio. Anche l’alimentazione è importante.”I cibi più adatti, se vogliamo migliorare la salute dei nostri capelli sono quelli che contengono ferro, zinco e biotina”. Questo quanto dichiarato ancora dalla dermatologa.