Buon pomeriggio!

In questo articolo vi spieghiamo come capire che tipo di pelle avete.

Infatti, senza sapere che problemi ha la nostra pelle, non avremo mai una skincare efficace.

Quindi, vediamo subito come poter riconoscere i bisogni della nostra pelle!

Pelle normale

Per le fortunate che rientrano in questa categoria, avete una pelle che non ha grosse esigenze.

Infatti, questo tipo di pelle non è nè grassa nè secca, ha poche discromie e imperfezioni.

La pelle ha un aspetto uniforme.

Se desiderate correggere le imperfezioni, potete optare per prodotti che migliorano l’iperpigmentazione cutanea.

E, mi raccomando, usate la crema solare per prevenire!

fonte: www.pinterest.it

Pelle grassa

Molte persone hanno questo tipo di pelle, per cui troverete una marea di prodotti che vi aiutano a gestire l’effetto lucido.

Questa pelle ha un aspetto lucido, presenta pori dilatati ed è tendenzialmente propensa a sviluppare acne o punti neri.

E’ consigliata l’esfoliazione chimica e non meccanica (scrub, strisce).

Il vostro miglior alleato sarà l’acido salicilico.

fonte: www.pinterest.it

Pelle secca

La pelle ha un aspetto quasi duro, spento, opaco.

Può presentare macchie rosse, secchezza e screpolature.

Purtroppo è più propensa a creare segni d’espressione e rughette.

In questo caso, scegliete prodotti molto idratanti e anti-age.

Fatevi aiutare dagli acidi e dai sieri.

E bevete molto!

fonte: www.pinterest.it

Pelle sensibile

La pelle potrebbe presentare macchioline rosse oppure capillari rotti.

Inoltre, potrebbe avvertire prurito e irritazione, soprattutto quando indossa trucco o prodotti skincare.

La vostra skincare deve includere solo prodotti che sono specifici per la pelle sensibile, incluso il make-up.

Inoltre, valutate l’opzione di inserire oli lenitivi o emollienti per calmare la pelle.

fonte: www.pinterest.it

Pelle mista

Non c’è fine alla fantasia!

Ovviamente, esistono anche le pelli miste, con problemi sia da pelle grassa sia da pelle secca!

Abbiamo aree secche (guance) e aree oleose (zona T), pori dilatati e punti neri.

Ma niente paura: combinando un’esfoliazione chimica costante sulla zona T più una buona idratazione, riuscirete a gestire anche questo tipo di pelle.

fonte: www.pinterest.it

E per ora è tutto!

Continuate a seguirci per altri consigli!

 

fonte immagine di copertina: www.pinterest.it