Tante volte molte donne arrivate all’età di 50 anni crede di non poter calzare un paio di anfibi, perché pensa di essere ridicola.

Ma non è così.

Il principio fondamentale è puntare sull’eleganza, a prescindere da se si hanno 20, 30 o 40 anni.

Tra i vari esempi da prendere in considerazione, ci vengono in aiuto i vari outfit delle attrici che in fatto di moda e di eleganza la sanno lunga.

Come abbinare gli anfibi dai 20 ai 30 anni

Per le persone tra i 20 ai 30 anni, gli anfibi sono scarpe che possono essere indossate in qualsiasi momento della giornata e in qualsiasi stagione.

Tuttavia, il rischio è solitamente quello di avere un aspetto disordinato o perdere fascino.

Ma, con i famosi stivaletti del Dr. Martens oppure gli ultimi modelli di anfibi carro armato si coniugano alla perfezione con un abbigliamento oversize benissimo per le ragazzine 20enni fino alle donne 30enni.

Quindi potete osare tranquillamente indossando dei pantaloni comodi o tute e felpe pensati per stare comode per fare una passeggiata sempre alla moda rubando la semplice t-shirt da un famigliare.

Indossare gli anfibi anche dopo i 40 anni

A 40 anni potete tranquillamente calzare i vostri anfibi senza crearvi nessun problema.

A questa età lo stile di una donna dovrebbe essere già molto chiaro, altrimenti è meglio concentrarsi sui classici di successo.

È meglio scegliere un paio di stivaletti stringati con la suola bassa, piuttosto che nuovi stivali con plateau.

Il plateau, presente in questo tipo di scarpa ha una doppia mansione: quella di rendere la calzatura più comoda in quanto riduce l’ampiezza dell’angolo di appoggio del piede, anche se risultano più pesanti da portare e quella di sollevare il piede in modo da attutire l’attrito con il suolo.

Questo modello di stivaletti ben allacciati si possono abbinare con dei jeans dritti e naturali, un dolcevita o un girocollo neutro e un cappotto nero dalla linea maschile.

In che modo indossare gli anfibi a 50 anni

The Original 8 Eyelet Air Cushioned Oxblood Boot, Made in England by NPS (Norhtamptonshire Productive Society) shoes.

Anche chi a 50 anni ha tutto il diritto di infilarsi gli anfibi; per queste scarpe non vi è età ma, solo un modo corretto di abbinarle al proprio outfit senza risultare a tutti i costi troppo alternative o giovanili.

All’età di 50 anni, non dobbiamo gareggiare con le nostre figlie e nipoti, ma sostenere una sorta di grazia, che non è nutrita dall’esposizione, ma dalla classe e dalla eleganza.

Tuttavia, questo non vuol dire rinunciare alla sensualità.

Se volete comprare un paio di anfibi basterà decidere il modello più adeguato al vostro stile di abbigliamento: riuscirete ad ottenere un look elegante e femminile.

Cosa vuol dire  50 anni per una donna

I 50 anni per le donne è un periodo molto importante della vita, quindi se lo spirito e la vostra eleganza si vogliono mantenere giovani non vi è nulla di così tragico, anzi è l’opposto.

Amare il proprio corpo vuol dire avere rispetto prima di tutto per se stessa e poi per gli altri.

Essere madri, nonne non vuol dire non agghindarsi, anzi è totalmente l’opposto.

Anche se non siete una top model e quindi credete che questo stivaletto con il tacco basso, non vi possa dare il massino…sbagliate.

Poiché gli anfibi posso andare bene con una gonna che cade sul ginocchio, oppure con il classico jeans, perché questa scarpa non ha stagione si può calzare si d’inverno che d’estate ma, non ha neanche età, questo vuol dire poter sfoggiare una tendenza sempre unica.

Noi ci siamo permesse di darvi dei piccoli suggerimenti ma questi meravigliosi anfibi sono anni che trionfano sul mercato della moda, ciò lo si deve al fatto che sono un modello così versatile che gli stilisti ogni anno apportano qualche novità proprio per renderli al passo con i tempi.