Oggi esploriamo la moda degli anni ’60: vedremo come si vestivano, quali acconciature preferivano e che tipo di trucco era in voga.

Questi anni sono caratterizzati da eventi particolarmente tristi, come la morte di Marlyn Monroe e l’omicidio di J.F. Kennedy e di Martin Luther King, ma anche marcati da momenti memorabili come i primi passi sulla Luna di Neil Armstrong e Buzz Aldrin, dalla scoperta della struttura a doppia elica del DNA, da invenzioni famose come la plastica e la minigonna, dalla prima trasmissione al pubblico di serie memorabili come “Doctor Who” e “Star Trek”.

E’ il momento dei grandi gruppi musicali come i Pink Floyd, i Beatles, i Pooh e i Rolling Stones.

Il cinema celebra grandi successi come “Colazione da Tiffany”, “Ben-Hur”, “Mary Poppins”, “Il libro della giungla”, “Il laureato”, “Tutti insieme appassionatamente”, “Psyco” e “2001: Odissea nello spazio”.

E ora che abbiamo una panoramica di questi tempi, possiamo approfondire l’outfit delle ragazze del tempo…iniziamo!

La moda vede un’esplosione di nuove regole, colori e abbinamenti: i giovani sperimentano e combinano vestiti diversi.

Ci sono i contestatori, con look trasandati e semplici, ci sono le gamines in minigonna, oppure le Audrey di “Colazione da Tiffany”, perfette e raffinatissime in stile Givenchy.

fonte: www.stylosophy.it

Le gonne non sono più strette o a ruota, ma a trapezio per dare un’aria libera e comoda alla silhouette.

Per i look diurni, i tessuti favoriti sono a pois, a righe oppure con stampe geometriche.

Ad esempio, Yves Saint Laurent si ispira alle opere di Mondrian per creare nuove combinazioni di figure e colori.

fonte: www.robadadonne.it

Il colore sgargiante si trova negli accessori: occhiali tondi, foulard optical e bigiotteria grande sono un’esplosione di fantasie e creatività.

Due importanti dettagli che vengono introdotti sono i cerchietti colorati, gli stivali e i bottoni grandi.

Anche il trucco è protagonista: si usa molto mascara, eye-liner, ombretti e ciglia finte.

Gli occhi devono assomigliare a quelli di una bambola, mentre le labbra rimangono di un colore neutro.

I capelli continuano a essere tagliati corti: entrano in scena la cotonatura, il caschetto e il pixie cut (molto in voga oggigiorno).

fonte: www.robadadonne.it

In quegli anni vi fu anche l’esordio di Woodstock, e con esso, tutto lo stile hippie.

fonte: www.rebelsmarket.com

Questi anni danno ancora oggi tantissimi spunti: che ne dite di provarne qualcuno?

Tra poco uscirà l’articolo sugli anni ’70…non perdetevelo!

E se non l’avete fatto, date un’occhiata anche agli anni ’20, ’30, ’40 e ’50…sicuramente troverete un look che rispecchierà i vostri gusti!

 

fonte immagine di copertina: www.rebelsmarket.com