È arrivato l’autunno e di conseguenza sta cambiando il tempo e questo potrebbe avere delle conseguenze anche sulla nostra pelle. Non tutti forse sanno che quando le temperature si abbassano la nostra pelle tende a diventare più secca, al contrario invece durante l’estate più grassa. Quando cambiano le stagioni quindi sarebbe il caso di cambiare la nostra skincare quotidiana proprio perché cambiano le esigenze della nostra pelle. Bisogna anche ricordare che dopo la stagione estiva è fondamentale rigenerare la propria pelle, eliminando le cellule morte rendendo la pelle adatta a raccogliere i mesi più freddi. Cosa fare quindi per rendere la nostra pelle più forte e sicuramente preparata ad accogliere le temperature rigide?

Arriva l’autunno, come preparare la nostra pelle?

La prima cosa da fare è fare attenzione alla detersione, poi l’esfoliazione l’applicazione del siero e l’applicazione poi della crema contorno occhi e crema idratante. Coesa fare, quindi, per prenderci cura della nostra pelle in autunno?

fonte: https://www.farmaciagarello.com/

Primo step la detersione

Sicuramente a prescindere dalla stagione, la detersione è davvero fondamentale per avere una pelle sana e luminosa. Idratare la pelle significa utilizzare un detergente che possa essere delicato, ma anche efficace. In genere il detergente viene anche utilizzato come barriera dagli agenti atmosferici più aggressivi.

Secondo step, esfoliazione

Dopo aver idratato con cura la pelle del nostro viso, dobbiamo procedere all’ esfoliazione. Questa permette di poter rigenerare la propria pelle ed eliminare la pelle morta, ovvero le impurità che sono dovute proprio all’esposizione solare e all’abbronzatura per tutti i mesi estivi. In questo step, bisognerebbe evitare tutti quei prodotti aggressivi che contengono al proprio interno degli acidi. Attenzione anche agli scrub evitando quelli che contengono delle particelle esfolianti troppo grandi.

Terzo step, applicazione del siero

In molti lo sottovalutano eppure il siero è uno dei prodotti che non deve assolutamente mancare dalla nostra skinker quotidiana. Sicuramente introdurlo all’interno della propria abitudine è una pratica da fare, soprattutto nella cura della pelle in autunno. Il siero infatti altro non è che un concentrato di principi attivi che sono considerati essenziali durante il cambio stagione. In genere i sieri in commercio contengono vitamina C o acido ialuronico che sono considerati entrambi importanti, soprattutto per ridurre le macchie della pelle e per accelerare la riparazione cellulare.

Quarto step, il contorno occhi

Durante il periodo autunnale la pelle tende ad arricchirsi e soprattutto questo avviene nella zona del contorno occhi che è molto delicata. In questa zona del viso c’è una minore circolazione sanguigna e linfatica e per questo motivo è più delicata e tende a concentrarsi proprio lì la stanchezza e lo stress. Questo favorisce l’invecchiamento precoce della pelle e per questo motivo è importante utilizzare un buon nutriente e idratante per il contorno occhi.

Quinto step, crema idratante

Il quinto step prevede quindi l’applicazione della crema idratante e non è uno step da sottovalutare. La pelle deve sicuramente essere in grado di accogliere i mesi invernali e deve quindi essere preparata al meglio. Questo tipo di crema deve fornire, quindi tutti gli ingredienti che possono andare a nutrire la nostra pelle all’interno. Potete scegliere una crema in gel da applicare la mattina e prima di andare a letto.

Sesto step, l’SPF

Questo aspetto prevede l’applicazione della crema solare protettiva. Vi starete chiedendo perché dovremmo applicare questa crema se non andiamo più al mare. La verità è che la crema protettiva solare è sempre importante utilizzarla anche in inverno, perché comunque i raggi ultravioletti sono sempre nocivi. In questo caso la crema va adattata al nostro fototipo e anche alla nostra tipologia di pelle. Va applicata in qualsiasi momento dell’anno soprattutto nelle stagioni più calde e anche nelle ore più critiche.