Contouring, come realizzarlo a regola d’arte e soprattutto cosa ci occorre? Stiamo parlando di una delle tecniche di make up più amate sicuramente negli ultimi anni dalle celebrities e dalla star. Ma perchè è così tanto speciale? Sicuramente perchè permette di poter valorizzare alcuni tratti del viso, ma non solo. Questa particolare tecnica, permette anche di scolpire il nostro viso e di donargli volume. In molti pensano che si tratti di una tecnica molto difficile da realizzare, eppure non è proprio così. Basta soltanto qualche piccolo accorgimento e seguire tutti i passaggi, anche quelli più segreti. Questo è quello che oggi cercheremo di insegnarvi, come realizzare un contouring a regola d’arte.

Contouring, perchè realizzarlo?

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, questa tecnica molto in voga negli ultimi anni, si basa sul contrasto tra chiaro e scuro. In questo modo si va a delineare il volto, creare volume dove c’è ne più bisogno, creare profondità su determinati punti, mettendone in risalto altri. Inoltre, questa tecnica permette anche di camuffare alcuni tratti somatici, uno tra tutti il naso.

Prima cosa da fare è capire la forma del proprio viso

Fonte: Starbene.it- https://www.starbene.it/

Per poter realizzare un ottimo contouring bisognerebbe individuare e capire qual è la forma del proprio viso. In questo modo, si vanno ad individuare quei punti che dovranno essere volumizzati e messi in evidenza e quelli che invece vanno nascosti. Il tuo viso è ovale, rotondo, a diamante o allungato? Una volta individuata la tua forma, potrete capire come procedere. Le tonalità scure vanno utilizzare per definire e rimpicciolire, ovviamente è soltanto una questione ottica. Le tonalità chiare, sono scelte per illuminare una zona che si vuole rendere più visibile.

Viso ovale

Il contouring in questo caso, deve seguire la classica applicazione della forma del 3. Si va, così a definire la zona della fronte lateralmente, lungo l’attaccatura dei capelli, poi si scende sotto lo zigomo e poi sotto la mandibola. In questo modo, è come se procedessimo nel disegnare un 3.

Viso tondo

In questo caso, la tecnica ha soltanto un obiettivo ovvero cercare di allungare il viso. In questo caso, il contouring ci concentrerà per lo più ai lati del viso e poi ancora sotto lo zigomo, allungando verso l’angolo della bocca.

Viso lungo

Ovviamente in questo caso la tecnica avrà un obiettivo opposto, rispetto al precedente. Si punterà ad accorciare il viso, applicando le tonalità scure orizzontalmente, sull’attaccatura dei capelli ed ancora sul mento, poi ancora orizzontalmente sotto allo zigomo.

Come farlo?

Il consiglio è quello di scegliere una polvere o al massimo una crema specifica da contouring, dal finish opaco e dalla nuance fredda e naturale. Quello in crema è più adatto per le donne che non hanno molta esperienza. Bisogna applicare un pò di prodotto e poi sfumarlo per bene, utilizzando magari una spugnetta umida. Se invece si sceglie la polvere, bisogna applicarla con il pennello e sfumare bene. I più esperti possono utilizzare entrambi i prodotti.