La forfora è un problema del cuoio capelluto, e causa quegli antiestetici pezzettini bianchi su tutta la testa – che altro non sono che il risultato della desquamazione del cuoio capelluto.

Questo fenomeno è molto comune, soprattutto negli individui al di sotto dei 35 anni (e soprattutto maschi); purtroppo viene spesso interpretato come una mancanza d’igiene ma non è così: la forfora non è strettamente legata all’igiene, ma ad un aumento del ricambio cellulare della cute.

Ma non disperiamo: questo “problema” può essere risolto e tenuto sotto controllo.

Per prima cosa bisogna capire da cosa è causata. Solitamente le cause possono essere: funghi, da eccesso di sebo, pelle secca o grassa, psoriasi, dermatite, debolezza del sistema immunitario, stress nervoso, cattive abitudini nel lavaggio dei capelli (lavaggi troppo frequenti o troppo scarsi, o con shampoo troppo aggressivo).

È consigliabile evitare qualsiasi tipo di shampoo aggressivo ma, soprattutto, evitare cosmetici come gel, lacca e mousse che potrebbero irritare il cuoio capelluto e portare a secchezza o aumento di sebo.

Altre indicazioni per contenere la forfora

Un fattore che spesso non viene considerato ma è determinante, è l’alimentazione. Ci sono alimenti che influiscono molto sulla produzione di sebo ed è quindi consigliabile scegliere un’alimentazione adeguata. Nello specifico è consigliabile preferire cibi ricchi di acidi grassi essenziali polinsaturi omega 3 e omega 6 e antiossidanti: come per esempio pesce, soia, frutta (per esempio i kiwi, agrumi, ciliegie, mela, uva, frutti di bosco), semi, tuberi e ortaggi (cipolla, patata, peperoni, lattuga, ecc), ma anche yogurt, tofu e molti altri. In poche parole: mantenere una dieta sana ed equilibrata, preferendo cibi genuini e variando molto nella preparazione dei piatti.

D’altro canto è assolutamente sconsigliato consumare cibi come snack dolci e salati, insaccati, formaggi grassi e panna, alcolici.

Cure e Rimedi Naturali

Esistono prodotti fitoterapici ed erboristici che possono aiutare a contenere e, in alcuni casi, a risolvere il problema della forfora. Si tratta principalmente di oli essenziali, come: eucalipto, rosmarino, limone, ortica, salvia ecc.

Se le cure naturali non dovessero essere sufficienti, si può passare a quelle farmacologiche: solitamente vengono utilizzati shampoo e lozioni di vario genere che contengono principi attivi in grado di curare a tutti gli effetti la causa della desquamazione.

Prevenire la forfora

Come per molti altri problemi, la parte più importante è la prevenzione: ridurre lo stress nervoso, utilizzare i prodotti adeguati e nella giusta misura, curare l’alimentazione, evitare cattive abitudini alimentari e non solo, ridurre l’uso di cosmetici che potrebbero alterare il cuoio capelluto.