Soffri di forfora secca? Se la risposta è si, sei capitato nel posto giusto, visto che qui di seguito tratteremo questo argomento, cercando di capire da cosa sia causata e come risolvere questo disagio piuttosto fastidioso.

Forfora secca, di cosa si tratta

fonte: https://www.nizoral.it/

La forfora secca sembra essere un problema che colpisce tante persone e soprattutto ogni tipo di capello e di cuoio capelluto. Non tutti sanno che esistono fortunatamente dei rimedi per eliminarla o comunque per toglierla dalla nostra testa una volta per tutte. Non è di certo una novità il fatto che i nostri capelli richiedono tante attenzioni e soprattutto delle cure anche minuziose per poter essere sani, splendenti e forti. Bisogna utilizzare i giusti prodotti e in alcuni casi anche qualche rimedio della nonna potrebbe risultare infallibile. Ma come si presenta questa forfora secca? È un problema che riguarda soprattutto gli uomini di età adulta, ma non è detto che non possa presentarsi anche nelle donne e soprattutto in giovane età. La forfora secca in realtà altro non è che resti di cellule morte dello strato Corneo.

Come si manifesta

La trasformazione di queste cellule è un processo fisiologico ma nel momento in cui questo avviene in modo troppo rapido e frequente, si presenta questo disturbo. Si presenta sotto forma di scaglie fini di colore grigio bianche che possono rimanere attaccate al cuoio capelluto oppure cadere sui vestiti. Certo, in questo caso la persona si trova a disagio e questa condizione crea un certo imbarazzo. La forfora grassa invece si presenta a forma di scaglie doppie coperte di sebo. Esiste anche ha anche un’altra situazione ovvero la psoriasi del cuoio capelluto che si presenta sotto forma di una formazione molto simile a quella della forfora secca Ma in questo caso è proprio una patologia infiammatoria con tanto di lesioni a placche.

I fattori scatenanti

I fattori scatenanti possono essere differenti. La forfora secca non presenta una infiammazione del cuoio capelluto e di conseguenza non aumenta il rischio di caduta dei capelli, ma porta un prurito piuttosto intenso. Tra i vari fattori scatenanti potremmo parlare di un fungo che cresce proprio sul cuoio capelluto e che prende il nome di Malassezia furfur. Anche l’eccessiva produzione di sebo può essere una causa scatenante così come un basso livello di difese immunitarie, oppure delle terapie prolungate o ancora una predisposizione genetica. Ma non finisce qui visto che tra le cause scatenanti della forfora secca possiamo annoverare anche un’ alimentazione sbagliata e soprattutto non bilanciata, lavaggi troppo intensi o comunque troppo distanziati, l’utilizzo di gel e schiume troppo pesanti e infine anche delle tinture di bassa qualità.