Quali sono i danni più comuni dei capelli e come affrontarli? Purtroppo i nostri capelli sono sottoposti a stress non soltanto derivanti dai trattamenti chimici, o dal calore ma anche da fattori esterni e atmosferici. E’ sicuramente capitato a tutte di avere, in un determinato periodo, dei capelli che è come se richiedessero aiuto. Ma come intervenire e cercare così di rimediare a questi danni?

I danni più comuni dei capelli

fONTE: Corrierenazionale.it- https://www.corrierenazionale.it/

Nonostante comunque possiamo prendere tante precauzioni, come ad esempio cercare di utilizzare più spesso possibile le maschere per capelli o comunque fare dei trattamenti specifici e non usare il phon caldo,  succede che la nostra chioma può lanciare dei segnali di cedimento. In genere, questi sono causati da alcune abitudini  nostre quotidiane, che sono deleterie per la nostra chioma. In alcuni casi i danni possono essere anche provocati dai vari cambiamenti climatici.  Anche il cambio di stagione è fattore di stress. Di conseguenza quando passiamo dall’inverno all’estate e viceversa, è facile sentire e notare che i nostri capelli sono più spenti, mancano di corposità di lucentezza e idratazione. Ma gli esperti cosa ci suggeriscono al riguardo? Come possiamo intervenire e cercare di contrastare questi danni?

Doppie punte

Sicuramente oltre ad essere anti estetiche, le doppie punte sono dei segni che ci rivelano lo stato di salute della nostra chioma. Come hanno riferito gli esperti, sembra che nel momento in cui la nostra chioma presenta molte doppie punte, questo vuol dire sicuramente una cosa sola. La nostra chioma ha bisogno di aiuto. Come individuare le doppie punte? Sicuramente dobbiamo guardare l’estremità di un capello e quando questo risulta diviso in due o più parti, vuol dire che ci troviamo di fronte ad una doppia punta. In genere, in presenza di queste doppie punte, i capelli sono più ruvidi spenti e tendono ad aggrovigliarsi maggiormente.  L’unico sistema è la prevenzione e soprattutto la cura della struttura dei capelli con trattamenti specifici come lozioni, maschere e shampoo specifico. Ovviamente l’ideale sarebbe quello di dare una spuntatina ai capelli ovvero cercare di tagliarli almeno ogni due mesi, per ripristinare la salute del capello in questione.

Danni del colore

Di per sé il colore non crea assolutamente danni alla struttura, però nel caso in cui questo venga eseguito da un professionista e nel caso in cui vengono utilizzati prodotti ad hoc e specifiche tecniche. Ma va detto che il capello colorato e soprattutto decolorato, ha bisogno di trattamenti specifici per cercare di mantenersi idratato e soprattutto è indispensabile fare dei trattamenti che possano mantenerlo sempre brillante. Ci si può così affidare a dei trattamenti senza risciacquo nell’attesa di tornare ad esempio dal parrucchiere.

Danni chimici

Come abbiamo vinto, ci sono anche altri situazioni che possono determinare danni ai nostri capelli come ad esempio i trattamenti chimici che lasciano i nostri capelli senza alcun tipo di difesa e portano alla rottura. In questo caso l’unica cosa da fare è prevenire. La cosa importante da non sottovalutare è quella di cercare di mantenere i capelli più idratati possibili.