È fantastico saper usare tecniche di make-up come il contouring o il baking,  e creare splendidi occhi da gatta o da anime giapponese, MA nessuno fa caso al fatto che ogni persona ha dei colori che le donano di più e questo è assolutamente vero anche per il make-up.

Quindi, proviamo oggi a capire quali colori si abbinano meglio al vostro viso, per poter risaltare al meglio gli occhi, le labbra e l’incarnato, seguendo la guida degli esperti (ClioMakeup, Vanity Fair, Abiby)!

L’incarnato

Vi è mai capitato di avere difficoltà a scegliere il vostro fondotinta perchè non sapete quale tonalità fa al caso vostro? Ecco una guida facile e veloce che vi semplificherà le cose:

I fondotinta sono creati in base a 3 tipi di sottotono della pelle (che sono validi per tutti i tipi di pelle, dalla estremamente chiara alla estremamente scura), scopriamo qual è il vostro!

  • sottotono freddo: le vene del polso risultano di colore blu-violaceo, vi stanno meglio i gioielli color argento e la pelle al sole risulta di una sfumatura bluastra;
  • sottotono neutro: le vene del polso sono tra il blu e il verde, vi donano i gioielli sia color oro che argento, al sole la pelle appare verdastra;
  • sottotono caldo: le vene sembrano color verde oliva, preferite i gioielli color oro e al sole la pelle tende al giallo.

Questo vi aiuterà a scegliere non solo il fondotinta, ma anche il contouring, il blush, il correttore e la BB/CC/DD cream.

Occhi

Le linee guida per gli occhi saranno più semplici: in base al colore degli occhi vi suggeriamo una serie di colori per ombretti, matite e mascara che risalteranno il vostro sguardo, insieme ai colori che non vanno assolutamente abbinati.

Occhi marroni:

Sono consigliate le sfumature del marrone (assolutamente tutte), rosa, vaniglia (come base che fa da contrasto), melanzana.

fonte: www.vanityfair.it

Per la sera si può optare per colori dalla sfumatura metallica come il rosa dorato, il blu (navy, elettrico, cobalto), l’oro, il rame e il verde scuro.

fonte: www.vanityfair.it

Sono sconsigliati i colori pastello, come il verde chiaro o il celeste, che spengono lo sguardo.

Come eyeliner vanno bene il colore nero e prugna scuro.

Se desiderate illuminare ancora di più lo sguardo, usate una matita chiara sulla riga interna dell’occhio.

Occhi neri:

Gli occhi di questo colore sono particolarmente intensi, quindi sono autorizzati colori più decisi, come nero, grigio, viola.

Per dare luce allo sguardo di sera, optate per ombretti con sfumature metalliche (es. argento).

Sconsigliati i colori pastello o ombretti a effetto opacizzante.

fonte: www.stylosophy.it

Occhi verdi:

Per degli occhi di gatto magnetici, scegliete ombretti color marrone, oro, bronzo o rame. Queste tonalità risaltano il colore verde sia di giorno che di notte.

fonte: www.pinkarmy.it

Per chi desidera un make-up più particolare, si possono usare il viola, il rosso o il rosa, in tutte le loro sfumature.

fonte: www.pinkarmy.it

Non usate il colore verde o azzurro perchè spegnerebbero l’effetto magnetico che questa tipologia di occhi ha.

Occhi azzurri:

Abbandonate l’ombretto azzurro e scegliete colori complementari, quindi dal rosso al marrone, che comprenderanno i toni aranciati, pesca, albicocca, rosa salmone, beige, oro e bronzo.

fonte. www.beautyidea.it

fonte: www.pinterest.com

Anche il nero si può usare, magari per risaltare il contorno occhi, con una matita/eyeliner.

fonte: www.pinterest.com

Per le audaci, potete provare blu scuro, azzurro (accompagnati da eyeliner/matita nero), viola, grigio.

fonte: www.rivista20.com

Meglio accantonare colori come l’azzurro, il fucsia e il giallo.

Per questa tipologia di occhi, donano particolarmente gli smokey eyes.

Occhi grigi:

Per questo colore cangiante dovete fare attenzione a quale colore i vostri occhi tendono di più.

Se il vostro grigio è tendente al verde, usate ombretti color viola, rosa, marrone rossastro e pesca (cioè tutti i colori con una punta di rosso).

Se il vostro grigio tende all’azzurro, potete usare toni più caldi, come l’oro, il bronzo, il rame e colori a base rossa.

Per evitare l’effetto congiuntivite, applicate l’ombretto con il tono più forte solo sulla palpebra mobile, mentre sulla parte superiore utilizzate un tono neutro.

A differenza degli occhi azzurri, in questo caso si può giocare su un make-up tono su tono, cioè grigio su grigio: se avete un grigio chiaro, calcherete lo sguardo con un ombretto grigio scuro o l’argento.

Anche qui sono particolarmente consigliati gli smokey eyes, quindi nero e/o grigio per le vostre serate. Non lesinate sul mascara!

fonte: www.blog.cliomakeup.com

Occhi nocciola:

Questi occhi tendono al verde, giallo e marrone. Non essendo ben definiti, è possibile giocare con un ampio ventaglio di colori. In base al colore delle striature dell’iride, scegliete i colori complementari a esse. Se tendono al marrone, usate spettri aranciati o violacei, se tendono al blu, andate sul giallo fino al rosso. Se gialli, giocate con tonalità blu.

È possibile anche il tono su tono, quindi colori che assomigliano alla vostra iride, ma con una colorazione più marcata, per risaltare l’occhio.

fonte: www.blog.cliomakeup.com

Occhi viola:

Per le eredi di Elizabeth Taylor, proponiamo ombretti viola, verde e azzurro. Anche il nero, in forma di eyeliner, matita o mascara, esalterà lo sguardo penetrante. Tutto ovviamente volto a risaltare l’unicità dei vostri rarissimi occhi!

fonte: www.velvetgossip.it

Occhi “bicolor”:

Se avete le iridi con colore diverso, innanzitutto siete delle bellezze uniche!!! Secondo….potete davvero sbizzarrirvi! Infatti, potete optare per un semplice eyeliner con mascara, oppure usare degli ombretti complementari a entrambi gli occhi.

fonte: www.mitindo.it

Per chi vuole semplificarsi la vita…scegliete palette dalle sfumature marroni (dal beige all’oro, dal rame al cioccolato…) oppure delicate e chiare (bianco, champagne, grigio chiaro…).

fonte: www.beauty.vogue.it

Le labbra

Passiamo alle labbra: il colore ideale  deve adattarsi alla forma del viso, all’incarnato, ai capelli, agli occhi. Vi siete messe le mani nei capelli? Tranquille, procediamo con calma e sarà tutto più chiaro!

1)se il vostro viso ha tratti marcati, scegliete un rossetto dai toni morbidi e chiari, per addolcire la figura;

2)se avete un viso dai tratti più tondeggianti, date profondità con colori scuri, daranno un tono deciso al vostro aspetto;

3)il sottotono della vostra pelle sceglierà quale colore è più adatto a voi: se caldo, scegliete rossetti che ricordano l’estate e la primavera (rosa pesca, corallo, salmone, pastello, mattone, rosso aranciato), se freddo, usate rossi più accesi o tendenti al viola.

4)se indossate un rossetto, dovete avere una buona base!!!

5)il tono dei capelli deve corrispondere al tono del rossetto, quindi li possiamo dividere in tono caldo (capelli biondi o castani) e tono freddo (biondo platino, moro, castano scuro). Potete riprendere la gamma di colori spiegata al punto 3; per i capelli rossi, sono più indicati rossetti marrone cioccolato, prugna o rosso poco aranciato.

6)per occhi marroni/nocciola, scegliete un tono caldo, per occhi azzurri/neri/grigi meglio toni freddi, per occhi verdi vanno bene tutti i tipi di rossetto (fortunelle…)

Truccarsi è un’arte, dovete sapere cosa volete risaltare di più (capelli, incarnato, occhi…): scegliete una di queste regole e seguitela!

Se ancora avete difficoltà a scegliere i colori complementari, prendete una scala cromatica e individuate il vostro colore: i colori complementari saranno quelli che corrispondono allo spicchio opposto al vostro colore!

fonte: www.royalbox.it

Vi è piaciuto questo articolo? Se sì, continuate a seguire il nostro sito, con nuove idee, consigli e trucchetti per essere sempre impeccabili senza perdere la testa!

Se non lo avete ancora letto, date un’occhiata al piccolo dizionario del make-up fatto per voi!

 

fonte immagine di copertina: www.momarte.com