Sentiamo spesso parlare di make up con protezione solare che promette di proteggere la pelle del viso dai raggi UV; vanno fatte però alcune precisazioni, a partire dal fatto che molti di questi prodotti non sono sufficienti a garantire una buona protezione dai raggi solari, soprattutto se utilizzati singolarmente.

Vediamo innanzitutto quali sono i prodotti più utilizzati per unire il trucco alla protezione dai raggi UV: i più comuni sono fondotinta, BB Cream, correttori, cipria e fondotinta compatto, che appunto promettono di offrire una completa protezione solare ma non è del tutto vero.

La motivazione principale è che questi prodotti solitamente partono da una base di protezione spf 15 che non è sufficiente per avere una totale garanzia di protezione dai raggi solari.

Inoltre l’errore che si fa più comunemente è quello di applicare il fondotinta o prodotti simili solo in alcune zone del viso, e non come si farebbe con una normale crema protettiva, ovvero stendendone una buona quantità su tutta la pelle. 

Quindi è consigliabile scegliere dei prodotti di make-up che abbiano una protezione solare che vada almeno da 30 spf in su. 

Altri prodotti che spesso vengono messi in commercio come make-up protettivo dai raggi UV sono burrocacao e rossetto: anche in questo caso bisogna scegliere attentamente il prodotto che si va ad utilizzare, soprattutto perché come già detto per i fondotinta, non tutti offrono una vera protezione. 

I rossetti con protezione solare sono molto rari e offrono una protezione di 10 o 15 spf, mentre i burrocacao sono decisamente più facili da trovare in commercio e in molti casi anche più validi.

L’errore da evitare è quindi quello di utilizzare prodotti per il make-up con protezione UV solo in alcune zone del viso oppure esclusivamente sotto forma di prodotto in polvere, in quanto non è sufficiente per garantire una buona protezione dai raggi solari.

In alternativa al make-up con protezione solare

Una buona alternativa, invece, è quella di adottare una routine leggermente differente, ovvero stendendo uno strato di crema protettiva con una buona protezione solare (da 30 o 50 spf) su tutto il viso, per poi andare ad applicare il make-up sopra questo strato una volta che si sia asciugato.

Per finire, un consiglio molto valido è quello di preferire – soprattutto in estate – un trucco naturale, andando quindi ad evidenziare soltanto gli occhi e le labbra e potendo in questo modo applicare più volte, durante il giorno, una crema protettiva sul resto del viso senza andare a rovinare il make-up o avere problemi con fondotinta, cipria e quant’altro. In questo modo la pelle del viso rimarrà senza dubbio più protetta ed idratata.