Micosi della pelle, come riconoscerla e come curarla? Con l’arrivo della bella stagione purtroppo si vede rifiorire anche la micosi, soprattutto quella del piede. In alcuni casi non è neanche facile riconoscere la micosi, ma in realtà sarebbe opportuno farlo per cercare di curarlo nel più breve tempo possibile. Non tutti forse sanno che la bella stagione e di conseguenza l’aumento delle temperature spesso creano delle condizioni ideali, affinché la micosi del piede può proliferare. Spesso il caldo umido che si forma nelle calzature rappresenta un vero e proprio habitat naturale per queste infezioni micotiche. A peggiorare la situazione è anche la frequentazione di palestre e di piscine è nello specifico frequentare le docce e gli spogliatoi. Come prevenire?

Micosi del piede, quali sono le principali

fonte: https://farmaciazorzi.com/

Le micosi possono colpire in realtà la pelle in generale e soprattutto in estate sono molto diffuse e anche tra le più aggressive. Come abbiamo visto, soprattutto in concomitanza dell’arrivo della bella stagione, la micosi al piede sembra essere quella più diffusa e tra l’altro anche la più aggressiva. Il caldo umido ed il sudore  non fanno altro che favorire la proliferazione dei funghi. Le micosi del piede sono quindi tra le più diffuse proprio perché durante la bella stagione questi sono più esposti e vengono maggiormente a contatto con delle superfici infestate da Germi e agenti micotici. Per quanto riguarda il piede, quindi, la micosi può interessare le dita, la pianta del piede o anche gli spazi interdigitali, provocando in questo caso alcuni sintomi. Tra questi citiamo sicuramente il prurito, l’arrossamento,  il bruciore ,la comparsa di pelle desquamata e anche le piccole bollicine. Nel caso in cui la micosi prende l’unghia del piede. prende il nome di onicomicosi.

Tinea Pedis

Chiamato anche piede d’atleta è la più diffusa. In genere dopo la prima infestazione, le colonie dei funghi poi convivono in modo pacifico con l’organismo che infettano per poi iniziare a proliferare con l’arrivo del primo caldo. In questo caso i sintomi sono bruciore, prurito, arrossamento e desquamazione dell’epidermide.

Onicomicosi

Questa è quella che colpisce le unghie ed è un infezione causata dalla presenza di funghi dermatofiti che vanno ad insinuarsi nel letto ungueale, causando addirittura la deformazione dell’unghia stessa, che prende una colorazione più scura e anche in alcuni casi si verifica un ispessimento.

Come si curano

Nel caso in cui dovesse essere accertato il fatto che si tratta di micosi del piede e delle unghia, la prima cosa da fare è rivolgersi ad un medico dermatologo che deve provvedere alla diagnosi e anche alla prescrizione di una eventuale cura. Sarà lo stesso medico poi a decretare la guarigione dell’infezione micotica ovviamente dopo aver applicato la cura specifica. Si potrà scegliere poi  la via delle cure naturali, oppure rivolgersi ad un fisioterapeuta, farmacista o anche un erborista esperto. Per la cura delle micosi in generale vengono scelti e preferiti gli oli essenziali oppure le creme addizionate degli stessi.