Pelle impura a tendenza acneica? Sicuramente in questo caso la prima cosa da fare è cercare di prendersene cura, utilizzando non soltanto dei prodotti adatti, ma facendo anche dei trattamenti che siano ben mirati e specifici. È anche importante però fare uno stile di vita che sia sano e seguire un’alimentazione corretta. Qui di seguito vi daremo però alcuni consigli per cercare di prendervi cura della vostra pelle acneica nel miglior modo possibile.

Pelle impura, come si presenta

fonte:https://www.eucerin.it/

Cercare di individuare una pelle impura è piuttosto semplice. Innanzitutto questo tipo di pelle tende ad essere molto lucida, soprattutto nella zona T ovvero naso, fronte e mento. Questo tipo di pelle presenta anche untuosità al tatto, pori dilatati ed eccessiva produzione di sebo. In molti casi sono anche presenti brufoli e punti neri, i cosiddetti inestetismi della pelle piuttosto fastidiosi. In genere le guance possono essere normali o comunque possono avere una pelle mista, anche queste con un aspetto piuttosto lucido e in questo caso si parla di pelle grassa.

Ad ogni modo, bisogna semplicemente affidarsi a trattamenti ben specifici, che vanno a purificare e dare alla pelle un effetto detox andando ad idratare in modo piuttosto adeguato. Si devono utilizzare dei prodotti detergenti piuttosto delicati perchè il rischio è di ottenere l’effetto opposto ovvero una maggiore produzione di sebo. I prodotti scelti dovranno andare a purificare la pelle e dare una giusta idratazione e nel contempo regolare la produzione di sebo.

Le principali cause della pelle impura

Ad essere maggiormente caratterizzata da pelle impura è la zona T, perchè proprio in queste zone c’è una maggiore presenza e concentrazione di ghiandole sebacee che vanno a determinare la comparsa di punti neri, impurità e lucidità della pelle. Ad ogni modo, ci possono essere ragioni di carattere genetico e ormonale, ma anche l’inquinamento, lo stress, una alimentazione scorretta e le variazioni climatiche possono generare essere principali cause. Sappiate che in presenza di questo tipo di pelle, sarebbe ideale fare un tipo di alimentazione più consona come limitare il consumo di latticini, carboidrati, alimenti grassi e ricchi di sale e zuccheri. Bisognerebbe anche eliminare caffè e bevande gassate. Al via, invece, il consumo di frutta, verdura, cereali integrali e bere tanta acqua, almeno due litri al giorno. In questo modo andrete ad eliminare le tossine dall’organismo.

Come trattare la pelle

Bisogna eseguire una corretta skincare. Tre sono i gesti fondamentali.

1 detergere il viso con maggiore delicatezza

Utilizzare prodotti delicati, in modo che questi possano purificare e combattere le imperfezioni, andando a ristabilire il giusto equilibrioo. Optate per un gel detergente purificante oppure l’acqua micellare. Per capire se il gel è adatto al vostro tipo di pelle, fate attenzione se una volta utilizzato la vostra pelle non appare secca. Per una detersione completa, fare dei trattamenti esfolianti ed anche delle maschere viso purificanti o una volta alla settimana o al massimo ogni 15 giorni.

2 Normalizzate aiutandovi con il tonico

Riportare la pelle ad una situazione di equilibrio. Utilizzate un tonico astringente, per pelli grassi e impure, che andrete a picchiettare con un dischetto di cotone. Il tonico è utili per una maggiore detersione e nel contempo ha un’azione dermopurificante e seboregolatrice.

3 Idratare e opacizzare con un prodotto specifico per pelli grasse e impure

Applicate una crema specifica che vada ad opacizzare e idratare la pelle. In genere le pelli grasse spesso sono disidratate e proprio a causa di una detersione aggressiva è bene riequilibrare la pelle con un prodotto dalla texute leggera.