Oggi parliamo di un nuovo argomento.

Basta trucchi, accessori, vestiti o capelli: adesso approfondiamo il tema profumi.

Coco Chanel diceva che “il profumo è l’accessorio basilare di ogni donna, indimenticabile, non visto, che preannuncia il tuo arrivo e prolunga la tua partenza”.

Secondo il bon ton non è raccomandabile regalare un profumo, perchè è un elemento molto personale, quasi intimo, per cui sarebbe difficile individuare la fragranza che si addica ai gusti della persona.

Inoltre, bisogna saper scegliere che tipo di profumo si desidera: ad esempio, l’eau de cologne è la più delicata dei prodotti di profumeria perchè ha solo il 4-6% di oli essenziali presenti nella sua formula; l’eau de toilette ha una concentrazione bassa di oli essenziali (7%), per cui è adatto al giorno; l’eau de parfum è più concentrato (12-20%) ed è intenso e duraturo; infine, il profumo vero e proprio, parfum, ha una concentrazione alta di essenze (20-40%) per cui oltre a essere persistente e intenso, è più costoso.

Una particolarità dei profumi è che sono strutturati, ossia hanno una piramide olfattiva in cui abbiamo tre note: di testa, di cuore e di fondo.

Le note di testa sono le fragranze che si sentono appena viene applicato il profumo.

Le note di cuore caratterizzano la scia che lasciate mentre camminate e si avvertono dopo le note di testa.

Infine, le note di fondo sono quelle sfumature finali più delicate che evaporano per ultime e sono l’anima vera del profumo.

Ora che abbiamo fatto un quadro generico, vediamo i profumi che hanno riscosso un successo clamoroso e che dovete assolutamente provare se passate in profumeria!

Opium

Una fragranza che ha tuttora un grande successo è Opium, della linea Yves Saint Laurent: creato nel 1977, ha note agrumate in battuta, come corpo note floreali (rosa e gelsomino) e in fondo abbiamo vaniglia e patchouli.

La bottiglietta ricorda un inro, una boccetta usata dalle donne giapponesi per portare erbe, medicine o profumo. Successivamente sarebbe stato utilizzato per portare con sè dosi di oppio, la sostanza a cui si riferisce questo profumo, creato appositamente per essere assolutamente irresistibile.

Questo è uno dei profumi che è stato modernizzato nella forma di Black Opium: oltre ad avere una prevalenza floreale, ha tra le note di fondo il caffè.

fonte: www.pinterest.it

fonte: www.sephora.it

Shalimar

Dalla linea Guerlain nel 1925 esce una fragranza estremamente romantica e femminile. All’insegna del romanticismo, Guerlain propone note di testa agrumate (mandarino, cedro, bergamotto, limone), note di cuore a base floreale e note di fondo vanigliate.

Il nome del profumo è una parola sanscrita che significa “tempio dell’amore” ed è ispirato alla storia d’amore tra un imperatore e una principessa indiana.

La boccetta è così riccamente elaborata fin nei minimi dettagli che la rende un accessorio gioiello.

Brigitte Bardot ama moltissimo questa fragranza.

fonte: www.guerlain.com

Angel

Thierry Mugler propone nel 1992 un profumo che rompe ogni convenzione: infatti, la sua creazione sa di…cibo!

E in particolare di pralina e caramello, accompagnati da bergamotto e patchouli.

Se siete amanti del dolce, questo profumo è assolutamente da provare!

Voci di corridoio affermano che per ottenere la combinazione vincente, Mugler provò almeno 600 dosature diverse.

fonte: www.mugler.it

Quelques Fleurs

Il giorno del suo matrimonio, Lady Diana attraversò la navata della cattedrale di Saint Paul sulle note di Quelques Fleurs, un omaggio della profumeria parigina Houbigant.

Mentre le note di testa sono agrumate, le note di cuore sono composte da un bouquet floreale delicatissimo, per poi finire con note legnose come cedro e sandalo.

fonte: www.houbigant-parfum.com

L’Interdit

Hubert Givenchy creò questo profumo per Audrey Hepburn, indossatrice ufficiale di Givenchy, anche nei suoi film.

Quando la casa decise di lanciare sul mercato il profumo, Audrey si oppose e da qui originò il nome: “interdit” significa infatti proibito.

Dopo l’iniziale riluttanza di Audrey, divenne lei stessa rappresentante del prodotto, una fragranza floreale e legnosa, delicata e determinata.

fonte: www.givenchybeauty.com

E finisce qui la nostra visita in profumeria!

Vi è piaciuta?

Provate nuove fragranze e lasciate il segno!

 

fonte immagine di copertina: www.pinterest.it