Pulire i pennelli di trucco è sicuramente un’ operazione fondamentale perché permette di assicurare una lunga vita a questo accessorio molto importante. Ad ogni modo, non tutti sanno come poter pulire in modo idoneo e soprattutto igienizzare questi accessori di make-up. Vuoi sapere quindi come poter pulire i pennelli da trucco? Se la risposta è sì se è capitato Sicuramente nel posto giusto.

Pulire i pennelli trucco, perché è così importante

Questi accessori che vengono utilizzati quotidianamente per truccarci devono essere igienizzati perché possono essere ricettacolo di germi e batteri. Quindi non soltanto la pulizia permette di igienizzare questi accessori, ma permette anche di ammorbidire le setole ottenendo un trucco piuttosto delicato e soprattutto senza alcuna imperfezione. Ma come procedere alla polizia di questi pennelli?

Come pulire i pennelli poco sporchi

fonte: https://www.nonsonovanitosa.it/

Ci sono diverse tecniche che ci permettono di pulire in modo efficace i pennelli che utilizziamo per il make-up. Stiamo parlando dei pennelli da fondotinta per il blush, per gli ombretti e per le sopracciglia. Questi vanno lavati regolarmente dopo ogni utilizzo per poter evitare problemi di sfoghi sulla pelle del viso? Ma come procedere alla pulizia?

La prima cosa da fare è esaminare le setole per poter dividere i pennelli che sono stati utilizzati per spalmare prodotti cremosi, da quelli polverosi. Il motivo è essenzialmente uno, ovvero i primi vanno sicuramente lavati in modo più approfondito e avranno bisogno anche di più risciacquo rispetto ai secondi. A questo punto dovrete bagnare le setole del pennello utilizzando un po’ d’acqua tiepida e cercare il più possibile di togliere i residui di trucco. Dovrete evitare che l’acqua possa finire sul manico in metallo. Per questo motivo, il segreto è tenere il pennello a testa in giù proprio sotto il getto dell’acqua. A questo punto, riempite una ciotolina con dell’acqua tiepida, versando qualche goccia di shampoo per bambini e immergete all’interno il pennello. Dovrete roteare le setole, appoggiandole proprio sul fondo della ciotola sempre evitando di bagnare il manico. A questo punto risciacquate il pennello sotto l’acqua tamponando poi le setole su panno completamente asciutto. I pennelli vanno lasciati asciugare appena lavati e messi in posizione orizzontale su un piano.

Pulire i pennelli molto sporchi, come fare

Nel caso in cui i pennelli dovessero essere molto sporchi o addirittura incrostati, per poter pulirli bisogno utilizzare una tecnica più efficace. Innanzitutto versate un po’ d’olio su un pezzo di carta, roteando le setole in modo piuttosto delicato. Potete usare tranquillamente olio d’oliva oppure olio di mandorle dolci. A questo punto risciacquate poi sotto l’acqua tiepida. Poi strofinate le setole su una saponetta di Marsiglia e lasciate la saponetta continuando poi a massaggiare il pennello con le mani. Lasciate asciugare poi sempre in posizione orizzontale.