Truccare gli occhi in maniera corretta è una vera e propria scienza: il colore dell’ombretto, le linee di eyeliner, la sfumatura della matita, il mascara più adatto, sono tutti fattori che influenzano la riuscita di un buon make-up. Come per gli ombretti, esistono diverse tonalità di  matite per occhi, siano esse per l’interno che per l’esterno: in poche righe cercheremo di guidarvi per un uso corretto delle diverse colorazioni

Occhi Castani

fonte: www.pinterest.it

Se per quanto riguarda gli ombretti abbiamo una vasta gamma di scelta, dall’oro al blu, dal verde al viola, fin’anche le tonalità più scure, per le matite bisogna contenersi con sfumature sul nero e il marrone, o al massimo, si può provare una matita viola alla base dell’occhio. 

Occhi Azzurri

fonte: www.pinterest.it

Un colore chiaro dell’occhio viene spento da trucchi vivaci, mentre è evidenziato da ombretti  neutri e matite scure (marroni, nere, tortora). 

Occhi Verdi

fonte: www.pinterest.it

Per questo tipo di occhi è consigliato in forte contrasto tra ombretto e matita: per il primo si predilige un colore chiaro, come oropescaglicine, mentre per la seconda, è meglio tenersi sulle tonalità del viola, del terracotta o del tortora. 

Occhi Grigi

fonte: www.pinterest.it

Le matite che circondano questi occhi sono rigorosamente scure: nere, terracotta o marroni. Mentre per gli ombretti si può variare scegliendo numerose sfumature di colore: dal viola al beige fino al carbone. 

Per truccare gli occhi ci si puo appellare a tante tipologie di make-up, ma sempre facendo attenzione all’effetto che si vuole ottenere: non è detto che il trucco per occhi chiari abbia la stessa bellezza realizzato su occhi scuri. 

 

fonte immagine: www.pinterest.it