Risciacquo acido è un metodo di lavaggio per i capelli che va a sfruttare il potere di un ingrediente acido quale l‘aceto o il limone per poter ripristinare il ph fisiologico della Chioma. Sicuramente è un metodo di lavaggio molto utile soprattutto quando il cuoio capelluto appare particolarmente stressato oppure i capelli si mostrano difficili da pettinare e ruvidi al tatto, oppure opachi. Ma come si prepara questo risciacquo acido, come e quando soprattutto si applica. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza consigliando quindi come poter preparare questo elisir di bellezza, soprattutto utilizzando l’aceto di mele.

Risciacquo acido, perchè è così importante

risciacquo acido

fonte: https://www.solostyle.it/

Quando si hanno dei capelli spenti ed opachi sicuramente il risciacquo acido è il miglior modo per poter rendere i capelli lucidi sani e morbidi. Dopo aver effettuato questa trattamento, i capelli appariranno molto in forma e brillanti come non mai. Nel caso in cui capelli dovessero essere stressati ma non rovinati da piastre, tinte e decolorazioni il risciacquo acido può essere preparato a casa e può davvero essere molto utile. Non tutti forse sanno che il capello è rivestito da delle squame, che subito dopo il lavaggio con lo shampoo si aprono, facendo apparire la chioma non perfettamente liscia e soprattutto molto secca. Ad incidere è anche la durezza dell’acqua, perché il calcare va a depositarsi sui capelli, eliminando quindi la loro lucentezza. È proprio in questi casi che il risciacquo acido aiuta andando ad eliminare il calcare, facendo apparire così il capello  più brillante e liscio. Tra le sostanze acide che possiamo utilizzare per effettuare questo tipo di trattamento c’è sicuramente il sapone, l’aceto e il limone. Questi possono aiutarci ad avere dei capelli sani e Lucenti.

In cosa consiste

Questi risciacquo acido consiste nell’ andare ad acidificare l’acqua che si utilizzerà poi come risciacquo finale ovvero dopo avere fatto lo shampoo. Come abbiamo già avuto modo di vedere, questo andrà a restituire la lucentezza naturale così come la morbidezza e la pettinabilità. Ma come si usa? Un primo utilizzo viene fatto con il limone, l‘altro invece con l’aceto.

Risciacquo acido con l’aceto

In questo caso bisognerà utilizzare semplicemente l’aceto che adoperiamo in cucina, ma andrà bene anche quello di mele, che risulterà un po’ più delicato. Bisogna utilizzare due cucchiai di aceto, diluiti in 2 litri di acqua fredda.

Risciacquo acido con il limone

In questo caso bisogna ricorrere al succo di limone che è molto acidificante e quindi in questo caso le dosi vanno sicuramente riviste. In genere viene utilizzato il succo di un limone in un litro e mezzo o due litri di acqua fredda.

Versate quindi l’acqua fredda all’interno di una brocca o una bacinella e Aggiungete la sostanza acidificante scelta. Lavate i capelli e poi in ultimo risciacquate con questa miscela e procedete quindi all’asciugatura dei capelli. Se i capelli dovessero risultare ancora una volta molto secchi, la prossima volta cambiate ingrediente acidificante.