Come tagliare i capelli da soli? È questa una delle domande che le donne si pongono sempre più spesso, visto che nella maggior parte dei casi andare dal parrucchiere per tagliare i capelli è considerato un vero e proprio incubo. In realtà sono sempre di più le donne che desiderano tagliare i capelli da sole per evitare di andare incontro a qualche effetto indesiderato. Ad ogni modo però, va detto che anche tagliare i capelli da sole potrebbe essere un vero e proprio disastro. Per questo motivo qui di seguito vi daremo alcune dritte per poter realizzare un taglio che possa essere in qualche modo paragonato a quello di un esperto parrucchiere.

Tagliare i capelli da soli, perché?

Ma per quale motivo alle donne vogliono evitare di ricorrere al parrucchiere e tagliare i capelli da sole? Potrebbero essere semplicemente stanche di spendere delle cifre esagerate dal parrucchiere e uscire anche insoddisfatte. È anche vero che nella maggior parte dei casi, quando si chiede ad un esperto professionista di tagliare un po’ i capelli, spesso questo taglia più del dovuto. Tagliare i capelli fai da te, però potrebbe rivelarsi un’ esperienza disastrosa. Esistono però alcuni piccoli trucchi che possono aiutarci a fare dei piccoli e semplici tagli, senza doversi poi pentire di aver fatto questa scelta. Insomma, tagliare i capelli a casa da soli non è impossibile ma esistono dei metodi da seguire per poter realizzare un taglio perfetto.

Cosa sapere prima di procedere con un taglio fai da te

Fonte: https://www.vicenzatoday.it/

Innanzitutto è importante conoscere lo spessore del proprio capello. Esistono Infatti delle chiome molto più folte di altre che vanno quindi scalate e non necessariamente accorciate. Ci sono inoltre donne che hanno dei capelli molto sottili e che in questo caso dovranno puntare ad un taglio piuttosto dinamico che possa andare a dare un po’ di corposità alla chioma. La cosa che bisogna assolutamente tenere in considerazione è la forma del viso. Per chi ad esempio un viso rotondo o quadrato deve puntare su un taglio scalato sulle lunghezze e non eccessivamente corto. Per chi invece ha un viso ovale triangolare o a cuore è consigliato un carrè o un tagli pieno e geometrico. Inoltre, bisogna anche considerare l’apertura della riga e cercare la foto di un taglio che possa essere come fonte d’ispirazione. Sarà necessario avere anche i giusti strumenti.

Tra questi:
– forbici professionali specifiche con lame affilate e precise
– un pettine per poter dividere i capelli
– un elastico per alcuni passaggi fondamentali
– acqua spray per mantenere i capelli umidi
– clip o mollette per le varie ciocche.

Accorciare i capelli

Se desiderate accorciare la vostra chioma dovete legare innanzitutto i capelli in una coda posteriore. Aggiungete poi un secondo elastico per individuare il punto oltre il quale poi dovete tagliare. Se volete ottenere un taglio che sia leggermente più lungo davanti, dovete tirare i capelli dietro le orecchie. A questo punto cercate di tagliare un po’ sotto il vostro elastico. Una volta dopo aver asciugato i capelli dovete sfoltire leggermente le punte usando un pettine.

Rimuovere le doppie punte

Se volete semplicemente rimuovere le doppie punte dovete dividere i capelli in ciocche e poi su una di queste passare il pettine lasciandole al massimo tenendole ferme tra le dita. Con l’aiuto delle forbici poi posizionate verticalmente e mai orizzontalmente, tagliuzzante le punte in modo rapido e casuale.