Sempre più spesso si parla di trucco permanente ma in realtà sono in pochi a sapere come effettivamente questo funziona. Per questo motivo, qui di seguito vi daremo alcuni utili suggerimenti e soprattutto vi spiegheremo esattamente di che cosa si tratta. Vi diciamo subito che è un procedimento che deve essere realizzato necessariamente da un esperto. Inoltre, a differenza del classico tatuaggio, il trucco permanente non dura per sempre ma ha comunque un tempo limitato.

Trucco permanente, che cos’è

Fonte: https://www.alfemminile.com/

Come già abbiamo avuto modo di anticipare, a differenza di un tatuaggio il trucco permanente non va in profondità e di conseguenza è meno invasivo. Inoltre, i colori che vengono utilizzati sono sicuramente certificati e nella maggior parte dei casi naturali, di conseguenza non dovrebbero creare alcun tipo di problema o di intolleranza. Perché realizzare un trucco permanente? Sicuramente permette di essere sempre sistemati e soprattutto non si occupa tempo per struccarsi la sera, né per sottoporsi a interminabile sedute di trucco la mattina. Nella maggior parte dei casi ad utilizzare il trucco permanente e chi soffre di allergia ai vari cosmetici oppure chi ha necessità di nascondere delle cicatrici o delle imperfezioni. Va anche detto che nella maggior parte dei casi, il trucco permanente viene realizzato per dare un maggior rilievo agli occhi utilizzando un tipo di trucco come l’eyeliner  per perfezionare anche le sopracciglia e offrire un contorno labbra che sia più definito e più marcato. Ci sono anche le donne che preferiscono questo tipo di trucco permanente per la zona delle guance e delle palpebre.

Come funziona

Altro non è che una micro pigmentazione che si ottiene attraverso un dispositivo particolare che permette di fare dei Fori molto piccoli sottocute dove viene iniettato un pigmento permanente. Si utilizzano in questo caso colori organici certificati e soprattutto naturali. C’è chi si chiede se il trucco permanente sia doloroso proprio come un tatuaggio, ma in realtà le cose non stanno proprio così. Ciò che si avverte è un leggero fastidio o comunque un lieve dolore, ma questa dipende tanto dalla soglia di dolore del soggetto.

Su quali zone si effettua?

Il trucco permanente o semipermanente si utilizza per correggere degli inestetismi della pelle o per migliorare in generale l’estetica. Si può ricorrere così al trucco permanente delle labbra ed in questo caso ci si concentra soprattutto sul contorno per conferire Maggiore volume e correggere dei piccoli difetti estetici. Poi abbiamo il trucco permanente degli occhi ed in questo caso si può creare una riga di eyeliner permanente, senza bisogno così di perdere tempo al mattino per truccarli. Esiste poi il trucco permanente delle sopracciglia per avere dunque delle sopracciglia che siano forte soprattutto dalla forma perfetta.

Quanto dura?

Una seduta può durare dalle 2 alle 4 ore a seconda dell’intensità che si vuole raggiungere. Come abbiamo già visto, non è un trucco che dura in eterno ma è soggetto ad un progressivo deterioramento nel corso degli anni. In media si può dire che un trucco permanente può durare dai 4 agli 8 anni.